SCIOPERO DEL CLIMA 15/3/2019: scuola di Carpaneto presente

Il 15 marzo 2019 la scuola di Carpaneto e il Consiglio Comunale dei Ragazzi hanno risposto all’appello per lo Sciopero internazionale degli studenti, allo scopo di sensibilizzare gli adulti sul tema “surriscaldamento climatico”. Un grande corteo colorato ed entusiasta, ma anche consapevole della rilevanza del tema, si è snodato per le vie del paese, fino al Municipio, dove la delegazione del Consiglio comunale dei ragazzi ha incontrato il Sindaco e la Vicesindaco, per presentare le proprie “richieste” e proposte sul tema ambientale, in un’intervista da veri e propri “reporter”.

L’incontro si è aperto con il dono simbolico di alcune piantine di basilico, coltivate a scuola nell’ambito del laboratorio delle classi prime della scuola secondaria. Ecco le parole rivolte al Sindaco sul significato di questo gesto: “Gentile Sindaco, la piantina che Le abbiamo donato è una delle tante piantine che abbiamo seminato, innaffiato e accudito a scuola. L’idea di questa piantina nasce dopo aver visto il film Wall-E e, proprio come nel film, vorremmo che questo piccolo essere vivente fosse il simbolo di una nuova epoca, in cui tutti, con le nostre decisioni e i nostri gesti quotidiani, ci sentissimo più responsabili del futuro del pianeta Terra. Noi per primi ci impegneremo per salvaguardare il nostro ambiente con lo stesso amore e le stesse mani con cui abbiamo coltivato le piantine. Confidiamo nel suo aiuto!”.

L’incontro è poi proseguito con un discorso letto dal Sindaco dei ragazzi, Noè Orsi, e dalla Vicesindaco Mariasole Stocchetti, sul significato della giornata:

Gli alunni del Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’Istituto comprensivo di Carpaneto p.no, a nome di tutti gli studenti della scuola che rappresentano, ringraziano innanzitutto il Signor Sindaco e tutta l’Amministrazione comunale per aver concesso la realizzazione di questa giornata e per aver dato ascolto al messaggio di educazione all’ambiente che anima questa manifestazione. Il movimento “Sciopero del clima” come saprete è nato dall’azione di una ragazza svedese, Greta Thunberg, che ormai da alcuni mesi protesta contro l’indifferenza dei politici e delle persone in generale sul tema del surriscaldamento globale. Si è creato così un vasto movimento d’opinione, che ha coinvolto migliaia di giovani studenti in tutto il mondo. Tutta la nostra scuola in queste settimane, insieme ai docenti, ha approfondito l’argomento e ha lavorato per preparare la giornata odierna. Anche noi quindi, ragazzi di Carpaneto, abbiamo voluto sentirci parte di questo movimento, prima di tutto per sensibilizzare noi stessi, i nostri compagni e le nostre famiglie, poi -con la manifestazione di oggi- anche per sensibilizzare gli abitanti del nostro paese. Sappiamo infatti che su questo argomento non si può essere superficiali e che in questo caso il detto “l’unione fa la forza” è un requisito indispensabile per raggiungere il risultato. Diversamente, sarebbero solo belle parole. Per fare la nostra parte, ci stiamo impegnando anche a scuola per migliorare la situazione, per cercare di eliminare gli sprechi, ma sappiamo che possiamo e dobbiamo fare di più. Chiediamo anche l’aiuto di tutta l’Amministrazione per guidarci e collaborare per questo obiettivo, su argomenti quali il risparmio energetico, la raccolta differenziata, il rispetto per l’ambiente, ecc.

Grazie e buon lavoro a tutti!”.

 

GALLERIA IMMAGINI clicca qui

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.